CHE COSÈ L'OSTEOPATIA?

È una disciplina che usa tecniche manuali, sintomi dolorosi e disfunzioni dell'apparato locomotore e viscerale. È un metodo terapeutico non doloroso e non invasivo che si basa sulle conoscenze della medicina tradizionale, ma non utilizza farmaci. È un ottimo strumento di aiuto alla medicina tradizionale con cui lavora in modo sinergico.

L'osteopata esegue una diagnosi della colonna vertebrale attraverso dei test di movimento
L'osteopata esegue un trattamento cervicale alla paziente
Quali sono i suoi campi di applicazione?

L'osteopatia può essere utilizzata su persone di ogni età, dal neonato all'anziano. Si suddivide in tre branche:
  • Strutturale: si occupa delle problematiche osteoarticolari e muscolari, quali ernie discali, sciatalgie, lombalgie, dorsalgie, cervicalgie, discopatie, disturbi posturali, scoliosi, ipercifosi, artrosi, tendiniti, cervicobrachialgie (sindrome da tunnel carpale), tessuti cicatriziali resistenti post chirurgiche, ...

  • Viscerale: riguarda le disfunzioni degli organi interni dovuta a una ristretta mobilità, quali di dispnee, ipo e ipertensione, stipsi, colite, gastrite, ernia iatale, disturbi ginecologici, pre e post parto, ...
  • Cranio-sacrale: tratta la mobilità delle ossa del cranio e del sacro, e le rispettive patologie, quali emicrania, cefalea, sinusite, nevralgia facciale e del trigemino, paralisi di Bell, dolori e disturbi all'articolazione temporo-mandibolare, riniti, sinusiti, acufeni, disturbi della vista, nevralgia di Arnold, (particolarmente indicata per neonati).